nuove specie

Una delle nuove specie di tritone scoperte dagli scienziati in Thailandia: Tylototriton anguliceps

In Asia sono state scoperte 163 nuove specie

C’è un tritone che somiglia Klingon, l’extraterrestre di Star Trek, ma anche un serpente arcobaleno e una lucertola le cui fattezze ricordano quelle di un drago.
In tutto sono 163 le nuove specie scoperte dagli scienziati nella regione che si sviluppa intorno al fiume Mekong, in Asia: si tratta di 11 nuove specie di pesci, 9 di anfibi, 14 di rettili e 3 mammiferi. Inoltre, sono state classificate anche 126 nuove piante.
Secondo il WWF, che ha reso note le scoperte all’interno del report “Species Oddity”, quella che si sviluppa tra Laos, Birmania, Cambogia e Vietnam è una delle aree più ricche di biodiversità dell’intero Pianeta.
Dal 1997, vale a dire da quando il WWF ha iniziato la compilazione di report sulle nuove specie, in questa zona sono stati individuati oltre 2409 animali che fino al quel momento risultavano essere sconosciuti.

L’hotspot minacciato dalle dighe

La regione attorno al fiume Mekong è un vero e proprio hotspot di biodiversità. Questo, infatti, è anche l’habitat naturale di alcune tra le specie selvatiche più a rischio, come la tigre, l’elefante asiatico, il saola, il delfino d’acqua dolce e il pesce gatto gigante del Mekong.
Il WWF da tempo denuncia, però, come questa macro area sia sotto pressione a causa dell’intenso sviluppo demografico e per via della costruzione di dighe e infrastrutture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
La riproduzione è consentita esclusivamente con la seguente citazione: Fonte rivistanatura.com

commenta

Binocoli Terra Zeiss